Certificazioni caffè dersut

Partnership e certificazioni

Il pregio del caffè Dersut è certificato da numerose attestazioni, rilasciate dai principali enti italiani ed europei. All’interno dell’azienda vengono realizzati costantemente controlli sul funzionamento ed igiene di ogni singola macchina e scrupolosi test a campione che assicurino il rispetto degli standard qualitativi prefissati per ogni fase produttiva.

Gruppo Italiano Torrefattori Caffè

Dersut è tra i soci fondatori del Gruppo Italiano Torrefattori Caffè, costituito nel 1954. Il GITC, il cui presidente è il conte Giorgio Caballini, oltre a svolgere svariate importanti attività per il settore, attribuisce un Certificato e un marchio “Espresso Italiano di Qualità” (regolarmente registrato e depositato) alle sole torrefazioni che perseguono l’eccellenza del prodotto. Tra le torrefazioni “eccellenti” non poteva mancare Dersut che, ottenuto il certificato di qualità per le sue migliori miscele, a sua volta premia e certifica i clienti più meritevoli.

Sempre nel 2014 Dersut è diventata socia SCAE (Speciality Coffee Association of Europe), associazione con sede nel Regno Unito, che promuove la cultura del caffè di qualità e i caffè d’eccellenza in Europa. In più siamo soci INEI ( Istituto Nazionale Espresso Italiano) e Narratori del Gusto.

Speciality Coffee Association of Europe

Il premio Gold Medal per la nostra miscela Oro Top Quality nell’ambito dell’International Coffee Tasting 2014, frequentato concorso internazionale e laboratorio sensoriale di sviluppo e ricerca della qualità. Una vittoria di valore se si pensa che alla gara, indetta dall’Istituto internazionale Assaggiatori di Caffè, partecipavano 149 miscele provenienti da ben 15 nazioni.

Non Plus Ultra è vincitore del premio GOLD MEDAL 2016

Proprio a tutela dell’espresso di qualità e degli standard premiati, nel settembre 2014, a Conegliano, nasce il “Consorzio di tutela del caffè espresso italiano tradizionale”. L’iniziativa è di Giorgio Caballini, presidente del consorzio, che, insieme ad una cordata di imprenditori del caffè, si propone di valorizzare l’autentico espresso, sinonimo di processi produttivi e qualità italiane.

Consorzio di tutela del caffè espresso italiano tradizionale
Espresso Italiano Certificato

La Dersut è anche Espresso Italiano Certificato.
Grazie a una ricerca svolta dall’Istituto Internazionale Assaggiatori di Caffè e dal Centro Studi Assaggiatori, che ha coinvolto migliaia di consumatori, si sono definite le preferenze del pubblico in materia di espresso e confrontate con il giudizio degli esperti. Da questo processo è nato il profilo dell’Espresso Italiano Certificato, tutelato dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano, che ha permesso di individuare una volta per tutte l’espresso perfetto, quello che non tradisce le aspettative del consumatore. Le prime miscele Dersut hanno ottenuto il riconoscimento dell’Espresso Italiano Certificato.

Premio della Qualità Dino Villani

Tra i premi ricevuti, spicca anche il Premio della Qualità Dino Villani (1993), che l’Accademia Italiana della Cucina attribuisce ogni anno alle aziende che si sono distinte con costanza nella produzione gastronomica di qualità. È un premio importante perché solo chi è insignito di questo riconoscimento entra nel “Club della Qualità”, che promuove e diffonde la cultura dell’eccellenza enogastronomica in Italia.

Il Premio Comisso nasce a Treviso nel 1979, per opera di un gruppo di amici dell’omonimo scrittore trevigiano. Il suo obiettivo è valorizzare il mondo della cultura, delle istituzioni e della società, assegnando ogni anno un premio a un’opera di narrativa e bibliografia italiana. Dersut crede nel progetto e rientra tra le “Aziende Amiche del Premio Comisso”.

Premio Comisso
Dersut è associata Unindustria Treviso

Dal 1949 Dersut è associata Unindustria Treviso, con la quale collabora continuativamente.

AIdAF, Associazione Italiana delle Aziende Familiari,
è stata fondata nel 1997 da Alberto Falck
insieme a un gruppo di imprenditori legati dagli stessi principi.
AIdAF “si propone come il punto di riferimento
in Italia per le aziende familiari”
;
oggi raggruppa 170 imprese che rappresentano il 13% circa
del PIL dell’Italia.