Go to homepage

21 March 2017

General

Tiramisù Day: una giornata e un libro per uno dei nostri dolci preferiti

tiramisu day

Anche solo letta, la parola “tiramisù” è in grado di creare acquolina in bocca e mettere in moto una serie infinita di fantasie dolciarie. Non a caso si tratta del dolce italiano più conosciuto (e mangiato) al mondo.

Per una giornata quindi dimenticate cupcake e dolcetti modaioli: oggi si festeggia il primo Tiramisù Day, una giornata interamente dedicata alla celebrazione di questa piccola opera d’arte culinaria.

L’idea è stata lanciata da Oscar Farinetti, patron di Eataly, in collaborazione con gli scrittori Clara e Gigi Padovani, autori del libro “Tiramisù – Storia, curiosità, interpretazioni del dolce italiano più amato” (2016, Giunti).

tiramisu monoporzione in coppa

Tiramisù: le vere origini friulane

Il volume di Clara e Gigi Padovani ha creato un po’ di scompiglio, dando per la prima volta prova concreta che l’origine del tiramisù non è trevigiana come sempre si è pensato, bensì friulana. Pronti a scoprirla con noi?

Il Tirime Su de Al Vetturino – anni ’40

Secondo le ricostruzioni storiche, l’originale tiramisù (ai tempi Tirime Su) è opera della signora Flavia Cosolo, che l’ha proposto per la prima volta alla fine degli anni ’40 nel ristorante Al Vetturino di Pieris d’Isonzo, in provincia di Gorizia.

Il dolce si presentava diverso da come siamo abituati a conoscerlo al giorno d’oggi. Servito in coppa, era preparato con crema di zabaione, panna montata, pan di Spagna al Marsala e cacao in polvere.

La ricetta originale del dolce “Tirami Su” dell’Hotel Roma di Tolmezzo (UD) – [Foto © Repubblica]
Il Dolce Tirami Su dell’Hotel Roma – anni ’50

“Fare del buon caffè”
È questo il primo passaggio della ricetta di Norma Pielli Del Fabbro dell’Hotel Roma di Tolmezzo (UD), identificata dai coniugi Padovani come l’autrice del tiramisù come oggi lo conosciamo: in teglia, a base di crema al mascarpone e savoiardi imbevuti appunto in un buon caffè.

Il Tiramesù de Le Beccherie – anni ’70

Arriviamo quindi al locale che fino al 2016 è stato da tutti considerato l’inventore del tiramisù: Le Beccherie a Treviso, nelle vesti dello chef Roberto “Loli” Linguanotto.

Autore o meno del dolce, il locale ha giocato un ruolo fondamentale nella promozione del dolce in Italia e nel mondo, codificandolo e depositandolo per la prima volta presso l’Accademia Italiana della Cucina. (L’attuale proprietario Paolo Lai ha tenuto a precisarlo nelle pagine di Affari Italiani, commentando l’iniziativa del “Tiramisù Day” di Farinetti.)

tiramisù day: un'occasione per conoscere la storia e le varianti

Il Tiramisù, un dolce dalle mille varianti

Siamo sinceri, in una versione o nell’altra il tiramisù ci piace sempre. Non a caso è stato una delle prime ricette pubblicate in questo magazine: avete già provato le nostre proposte di tiramisù all’arancia o con amaretti e banana?

Le nostre Botteghe del Caffè non sono ovviamente da meno: sono tantissime quelle in cui trovare il tiramisù, nella sua ricetta tradizionale o in una variante. Nella nostra gallery ne abbiamo aggiunte alcune: inviateci anche quelle delle vostre caffetterie per rendere questo #tiramisuday veramente unico!