Passa alla homepage
Dersut cambia sede! Tutti gli ordini effettuati dal 17 al 27 maggio verranno evasi a partire dal 28 maggio.
Dersut cambia sede! Tutti gli ordini effettuati dal 17 al 27 maggio verranno evasi a partire dal 28 maggio.
Dersut cambia sede! Tutti gli ordini effettuati dal 17 al 27 maggio verranno evasi a partire dal 28 maggio.
Dersut cambia sede! Tutti gli ordini effettuati dal 17 al 27 maggio verranno evasi a partire dal 28 maggio.

4 dicembre 2017

Cucina

Il Gioco dell'Oca Conegliano, per conoscere meglio la città

gioco-dell-oca-di-conegliano

Prima o dopo al Gioco dell’Oca abbiamo partecipato tutti. Parte dell’immaginario collettivo di generazioni diverse, è uno dei più grandi classici ludici. Perché non farlo diventare ancora più vicino e attuale?

Cos’è il Gioco dell’Oca Conegliano?

A Conegliano questo pensiero diventerà realtà, grazie all’iniziativa nata da Debora Basei di Ricreiamo Conegliano e al benestare dell’Amministrazione Comunale. Il Gioco dell’Oca Conegliano sarà un percorso ludico per conoscere tutte le meraviglie della città, raccontate attraverso le parole di Giovanni Salvador.

Le attività hanno bisogno di un sostegno mediatico e pertanto un gioco riconosciuto, diventato patrimonio comune nell’immaginario collettivo, si presenta per stimolare l’arricchimento culturale attraverso il suo percorso ludico stimolando la curiosità di visitare concretamente la città di Conegliano” afferma il Sindaco Fabio Chies.

“Questa iniziativa, così come ideata, coniuga egregiamente i principali significati del progetto ‘Ricreiamo Conegliano’ dal quale nasce, sottolineando importanti valori quali il riuso dei materiali, l’amore per il territorio e la creatività” – sostiene infine Gianbruno Panizzutti, Assessore alla Pubblica Istruzione.“ (fonte interviste: Treviso Today)

Tra le tappe del Gioco dell’Oca Conegliano ci sarà anche il Museo del Caffè Dersut, unica azienda presente con Bianchi e Savno.

Venerdì 1 dicembre il gioco è stato presentato a Casa Fenzi, in viale Spellanzon: è ora possibile acquistare il gioco, disponibile anche in lingua inglese per i turisti. Tra i punti vendita c’è anche il nostro Museo del Caffè!

Dersut Caffè ha particolarmente a cuore questa location: il Conte Vincenzo Caballini di Sassoferrato ha lasciato in eredità proprio a Casa Fenzi la sua villa di Via Carpenè, mentre quest’anno l’azienda ha collaborato al progetto del bar solidale della struttura.

Domenica 3 dicembre la presentazione si sposterà in piazza Cima, dove verranno anche consegnati gli attestati di ringraziamento ai volontari di Conegliano Città Pulita.

Ricrearti e Ricreiamo Conegliano

Ricrearti è un progetto di formazione e inserimento lavorativo, che da sempre promuove innovazione e sostenibilità. I suoi corsi sono rivolti a persone in cerca di un’occupazione, a chi sta seguendo un percorso terapeutico e a ragazzi e bambini.

Da anni Dersut Caffè sostiene l’associazione ideata proprio da Debora Basei, che spesso utilizza materiali di scarto aziendale per creare gadget creativi e originali.

Chi in questo periodo acquisterà dallo shop online Dersut riceverà uno di questi oggettini in omaggio: una ragione in più per fare scorta della propria miscela preferita!