Passa alla homepage
Dersut cambia sede! Tutti gli ordini effettuati dal 17 al 27 maggio verranno evasi a partire dal 28 maggio.
Dersut cambia sede! Tutti gli ordini effettuati dal 17 al 27 maggio verranno evasi a partire dal 28 maggio.
Dersut cambia sede! Tutti gli ordini effettuati dal 17 al 27 maggio verranno evasi a partire dal 28 maggio.
Dersut cambia sede! Tutti gli ordini effettuati dal 17 al 27 maggio verranno evasi a partire dal 28 maggio.

29 marzo 2017

Cucina

Come si organizza il picnic perfetto?

come-organizzare-un-picnic-elegante-tovaglia-cestino

Le giornate si allungano e le temperature salgono: finalmente è arrivata la primavera, con la sua voglia di stare all’aria aperta. Cosa c’è di meglio, allora, di una bella gita fuori porta?
Oggi vi proponiamo alcuni semplici consigli su come organizzare un picnic a regola d’arte!

Luogo e meteo: dettagli banali ma mai scontati

Prima di preparare il vostro picnic, controllate sempre le previsioni meteo. Soprattutto in primavera il tempo è variabile e può piovere spesso: meglio non farsi trovare impreparati!

Qualsiasi luogo scegliate – che sia un parco, la spiaggia o aperta campagna – assicuratevi sempre ci sia un posto all’ombra. In questo modo potrete sistemare la vostra coperta con cibo e bevande, e sonnecchiare beatamente all’aria aperta.

Come organizzare un picnic a prova di praticità

Una bella coperta in plaid e il classico cestino di vimini sono sicuramente i simboli più tradizionali del picnic. Sceglieteli in linea con lo stile che volete dare alla vostra giornata all’aria aperta: potranno essere eleganti o spartani, in base alle vostre preferenze.

Non dimenticate però la praticità, soprattutto se il vostro gruppo include anche bambini. Il mercato offre al giorno d’oggi anche soluzioni ad hoc, in materiali idrorepellenti e facili da pulire. La soluzione ideale anche per prevenire l’umidità!

Le stoviglie: un pot-pourri di colori

Per dare quel tocco in più al vostro picnic utilizzate piatti, posate e bicchieri colorati, meglio se riutilizzabili (ricordatevi sempre dell’ambiente!). E i tovaglioli? Sceglieteli magari in stoffa piuttosto che in carta: eviterete che svolazzino al primo colpo di vento.

Non dimenticate inoltre le salviettine umidificate, comode e utili a fine pasto!

Un menù per tutti i gusti

Premiate la praticità con cibi facili da trasportare, e soprattutto, da mantenere al meglio nel corso della giornata. Panini, torte salate e frittate sono l’ideale per dare spazio alla fantasia!

Il dolce ovviamente non può mancare, magari come merenda pomeridiana. La nostra proposta è la ricetta dei tartufini al cioccolato profumati di caffè, un’idea semplice e sfiziosa, da gustare in compagnia.

Passiamo quindi alle bevande. Usate una borsa frigo per tenere in fresco le vostre bevande. Evitate però, di abbondare con le tavolette del ghiaccio: non fa poi ancora così caldo! Un consiglio in più?
Portate un thermos con del buon caffè, magari una monorigine delicata come il caffè Santos Dersut. L’alternativa è Pronto, la miscela istantanea di Dersut, ricca di gusto, ma semplicissima da preparare.

E per i più piccini? Preparate uno dei nostri tè assortiti! Farete così la felicità di tutti i vostri commensali!

Rispetto per l’ambiente

In ultimo, non certo per ordine di importanza, ricordatevi sempre di portare con voi un sacchetto dei rifiuti. Dopo che avrete mangiato, giocato all’aria aperta e, perché no sonnecchiato, sarà il momento di lasciare l’ambiente, pulito e ordinato, esattamente come l’avete trovato.

Ora che sapete come organizzare un picnic, tocca a voi!